Napoli, la ‘solidarietà’ della camorra: “Distribuisce la spesa in piazza, poi chiederà il conto”