Carcere Poggioreale come il muro di Berlino, malato di Hiv: “Mai esami clinici, lì dentro c’è il diavolo”

E’ stato scarcerato lo scorso 16 gennaio dopo aver scontato una condanna di sei mesi per bancarotta fraudolenta.

Giuseppe Wierdis ha quasi 63 anni e da circa la metà ha il virus dell’HIV. Durante il periodo di detenzione in un piano del padiglione Roma riservato ai sieropositivi del carcere di Poggioreale ha chiesto, invano, maggiore assistenza sanitaria proprio a causa delle sue condizioni di salute.