Riunione in Regione sulla riapertura degli esercizi di Alberghi, B&B, Affittacamere misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza da Covid 19.
Al Confronto che si é svolto presso l’Auditorium dell’isola C3 del centro direzionale di Napoli hanno partecipato fra gli altri anche gli imprenditori Mario Colonna , Eduardo Borrelli, Marco Bottiglieri in rappresentanza dell’Aicast.
A margine del confronto, ecco le loro dichiarazioni a “il Riformista”:”sono due i principi che per noi imprenditori del Turismo in seno all’Aicast sono primari e imprescindibili: il primo è che per poter permettere alle Aziende di ripartire, bisogna rimuovere le sopraggiunte criticità aziendali dovute alla pandemia.
Parliamo di problemi di natura burocratica: INAIL, strozzatura nei rapporti con gli Enti Pubblici e anche di natura economica : il dover sostenere i costi aziendali senza avere ricavi al momento è il vero tema da affrontare.
Gli obiettivi da fissare non riguardano solo il far arrivare il turista Europeo o Italiano o di prossimità da luglio a settembre , ma riguarda soprattutto la destagionalizzazione e la nuova stagione turistica del 2021.
Non siamo contenti e d’accordo con la proposta del Ministro Franceschini, rispetto ai Voucher vacanze .
Sarebbe bastato abbassare l’IVA al 2% invece che al 10%, anche solo per i prossimi 18 mesi sui soggiorni alberghieri ed extra-alberghieri e l’effetto sarebbe stato vantaggioso per qualsiasi ospite.
La particolare esigenza di territori a unica vocazione turistica, come le tre isole del golfo , e in buona parte anche la costiera amalfitana, con una stagionalità ridotta , ci pongono nella necessità di allungare la stagione turistica , facendo leva su promozioni e incentivi sui costi dei trasporti che potrebbero essere supportati dal Governo ; così come avviene per gli aiuti per Alitalia, che beneficia di ulteriori 3 miliardi a fondo perduto” dichiarano Borrelli Bottiglieri e Colonna.
Che sottolineano:ӏ utile una campagna di promozione
turistica, cavalcando il buon lavoro fatto fino ad ora dal Governatore De Luca, che pone la Regione Campania come esempio di efficienza e sicurezza in tutto il mondo e che potrebbe portare risultati impensabili e vantaggi di immagine e presenze per tutto il territorio”
Insomma per AICAST promosso De Luca bocciato Conte.