La sezione scuole paritarie della Campania della Confapi fa sapere che gli istituti paritari riapriranno regolarmente le attività a partire dal primo settembre, ciascuno secondo la propria programmazione (trasmettendo il funzionamento all’Ufficio regionale scolastico della Campania). I servizi educativi e le scuole dell’infanzia, rileva una nota, “si atterranno alle indicazioni d’indirizzo e ai protocolli di sicurezza forniti decreto ministeriale del 3 agosto per la ripresa delle attività in presenza”. Per i servizi educativi (asili nido) si è in attesa della imminente pubblicazione delle linee guida della Regione Campania.
“Questo chiarimento si rende necessario per evitare la confusione che si sta venendo a creare per la ripresa delle attività didattiche delle scuole statali – è scritto nella nota – È quanto mai opportuno sottolineare la disponibilità delle scuole paritarie a realizzare ‘patti educativi’ con il Governo per dare la possibilità di ripresa dell’attività scolastica a tutti i minori, non lasciando indietro nessuno, con particolare riferimento alle categorie più deboli e meno abbienti che occorre maggiormente tutelare”. “Le scuole paritarie sono disponibili con i propri spazi, i propri docenti, i propri servizi ad essere di supporto al Ministero dell’Istruzione in questo momento critico per la riapertura delle attività in sicurezza” conclude la nota firmata da Valentina Ercolino, presidente della Sezione scuole paritarie della Confapi.