Silvio Berlusconi punta sul Sud Italia per rilanciare Forza Italia. Dopo la vittoria in Calabria, l’ex presidente del Consiglio ufficializza la candidatura di Stefano Caldoro a governatore della Campania e lo fa nel corso del comitato di presidenza del partito azzurro a palazzo Grazioli a Roma.

Berlusconi annuncia una convention nazionale a Napoli il prossimo 22 marzo per sostenere “la candidatura di Stefano Caldoro, che Forza Italia ha indicato come candidato presidente per il centrodestra alla regione Campania sulla base degli accordi con gli alleati (Fratelli d’Italia e Lega, ndr). Nelle altre regioni al voto sosterremo lealmente, come abbiamo sempre fatto, i candidati indicati dagli altri partiti della coalizione, sulla base degli accordi già conclusi da tempo”.

“Il grande successo in Calabria – aggiunge il Cavaliere – conferma il ruolo di Forza Italia come primo partito della coalizione nel Mezzogiorno. Forza Italia è un grande partito nazionale saldamente integrato nel centro-destra, che in Italia non potrebbe esistere senza di noi. Siamo i soli eredi in Italia delle grandi tradizioni politiche liberale, cattolico e garantista, i rappresentanti della più grande famiglia politica europea. Siamo quindi radicalmente alternativi alla sinistra e ben distinti per valori, contenuti e linguaggio dai nostri alleati, con i quali collaboriamo lealmente e condividiamo un buon programma di governo da realizzare”.