Inizia oggi la settantesima edizione della Sagra del Mare a Procida, con la presentazione ufficiale delle dieci candidate alla elezione della Graziella 2020 presso il centro polivalente di via Salette.
Nonostante le incertezze causate dall’emergenza sanitaria la manifestazione si terrà ugualmente sebbene con numeri limitati di spettatori, prenotazione obbligatoria dei post e rispettando i protocolli anti contagio.
Domani sera, in piazza Marina Grande sarà celebrata la Messa in onore dei caduti in mare e delle vittime della pandemia a cui seguirà il lancio di una corona in mare mentre dalle 21.30 sarà messa in scena la pièce teatrale “L’isola di Arturo” di Iaia Forte.
Domenica sera, sempre a Marina Grande, l’elezione della Graziella nel concorso ispirato alla omonima figura del romanzo di Alphonse de Lamartine e che vede in lizza le ragazze isolane tra i 15 ed i 25 anni di età che sfilano in costumi caratteristici e che quest’anno sarà presentato da Gianni Simioli.
Lunedì infine serata finale con lo spettacolo ” A due passi da te” con Sal Da Vinci e Fatima Trotta al centro di via Salette.
“Sarà una edizione della Sagra necessariamente ridotta” dice il sindaco di Procida, Dino Ambrosino “ma organizzata in massima sicurezza, non volevamo interrompere una tradizione così sentita e che dura dal 1939. Domani sera ricorderemo, oltre ai caduti in mare procidani civili e militari, anche tutti i nostri concittadini che durante il lock down non hanno avuto onoranze funebri adeguate per evitare gli assembramenti”.