Un consorzio per rappresentare e tutelare gli interessi degli imprenditori balneari dell’area dei Campi Flegrei in vista della ripartenza dopo il lockdown.
Con questi obiettivi un gruppo di esercenti ha costituito l’Associazione “Alba Flegrea”.

Scopo dell’Associazione è quello di tutelare la categoria delle imprese balneari e turistiche ricettive, nonché di promuovere e di contribuire allo sviluppo del territorio dei Campi Flegrei, metà preferita da migliaia di cittadini campani e non solo.

Nei prossimi giorni verrà annunciata la data della presentazione dell’Associazione ad altri imprenditori, agli organi di stampa e alle istituzioni pubbliche.

L’assemblea ha conferito, tra gli altri, la carica di socio onorario dell’Associazione, per essersi contraddistinto, nel corso della sua vita professionale e scientifica, nel campo del demanio e del patrimonio, del turismo, della tutela del territorio, della cultura e dell’associazionismo, all’Avvocato Domenico Ciccarelli, nominandolo Presidente.

L’Assemblea ha nominato vice Presidenti dell’Associazione, gli imprenditori Luca Nabilah Iannuzzi e Luciano Santini, proprietari rispettivamente del “Nabilah” e del “Turistico Beach Park” due delle strutture più rappresentative e frequentate di tutto il territorio.

Le prime iniziative che l’associazione ha messo in campo sono due: la possibilità, già da questo week end, di prenotare le attrezzature da spiaggia per gli stabilimenti balneari dell’Associazione che hanno aderito allo sviluppo della piattaforwww.fastbeach.it e, soprattutto, la decisione di destinare, a titolo gratuito, al personale medico e infermieristico, per ogni giorno della stagione 2020 un ombrellone e due lettini, per gli stabilimenti più piccoli; e ben due ombrelloni e quattro lettini, per gli stabilimenti più grandi.
Saranno stampati degli appositi ticket omaggio da ogni associato che verranno distribuiti dall’Associazione. I ticket non saranno cedibili a terzi.

E’ richiesta l’esibizione del tesserino nonché la prenotazione delle attrezzature.

Gli associati, con questa nobile iniziativa, intendono ringraziare tutta la categoria professionale per il lavoro svolto e per la grande prova di umanità, forza, pazienza e rispetto, dimostrati.