Il Napoli affronta la Fiorentina nella prima gara del girone di ritorno di Serie A. Gli azzurri sono alla ricerca di una vittoria scacciacrisi dopo le ultime due sconfitte patite con Inter e Lazio che hanno lasciato l’amaro in bocca. Rispetto alla sfida del 24 agosto scorso, vinta dagli azzurri con un rocambolesco 4-3, sulle due panchine non siedono più i tecnici Carlo Ancelotti e Vincenzo Montella. I due allenatori sono stati sostituiti da Gennaro Gattuso su quella azzurra e Giuseppe Iachini su quella viola. Fatto che segna la delusione di entrambe le società rispetto agli obiettivi estivi non mantenuti.

In casa Napoli, infatti, la scorsa estate nel ritiro di Dimaro si era parlato di squadra da scudetto. Girare la boa con la miseria di 24 punti in 19 partite ha portato, in primis, tanta disaffezione. La squadra sembra in una crisi da cui non si vede uscita se non il termine di questa disgraziata stagione. L’allontanamento di Ancelotti non ha migliorato le cose ma Gattuso, uomo grintoso, potrebbe essere la persona giusta per riportare lo smalto perso. Servono gol e vittorie per uscire da una crisi che, oltre che di risultati, sembra più psicologica che altro. Il tecnico calabrese dovrà fare a meno degli infortunati Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam, Mertens non convocati e Mario Rui squalificato. Meret non è al meglio e per questo dovrebbe essergli preferito Ospina. La linea difensiva “obbligata”. Al centro dovrebbero giocare Manolas e Luperto, come terzini Di Lorenzo e Hysaj. Il centrocampo a tre dovrebbe essere formato dai soliti Allan, Zielinski e Fabian Ruiz, con i neo acquisti Lobotka e Demme pronti a subentrare. In particolare lo slovacco dovrebbe fare una sorta di staffetta con lo spagnolo. In attacco Milik dovrebbe essere supportato dai soliti Insigne e Callejon.

In serie A peggio del Napoli finora ha fatto solo la Fiorentina. I viola sono a soli 7 punti dalla zona salvezza. Domenica scorsa hanno ritrovato la vittoria dopo oltre due mesi e vorrebbero per questo proseguire la serie positiva. Iachini è pronto a confermare il neo acquisto Patrik Cutrone che è subito andato a segno in Coppa Italia e in avanti, nel 352 del tecnico veneto, dovrebbe fare coppia col ritrovato Federico Chiesa. Dragowski dovrebbe essere protetto da Milenkovic, Pezzella e Caceres, mentre i cinque di centrocampo saranno Lirola, Benassi, Pulgar, Castrovilli e Dalabert. Tra i convocati si rivede Maxi Olivera, rientrato dal prestito all’Olimpia Asunciçn in Paraguay, mentre manca Boateng per un problema al ginocchio.

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Luperto, Hysaj; Allan, Fabian, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne. All. Gattuso

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Benassi, Pulgar, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Cutrone. All. Iachini