Rischia di perdere parte della gamba sinistra il ragazzo di 25 anni travolto da un’auto in via Diocleziano, nel quartiere Fuorigrotta a Napoli, mentre si trovava in sella al suo scooter. L’incidente è avvenuto due sere fa, lunedì 17 febbraio, intorno alle 21.

Il centauro, residente a Pianura, stava percorrendo via Diocleziano in direzione piazzale Tecchio quando, all’incrocio con la frazione di Cavalleggeri, è stato centrato in pieno da una Renault Scénic che non ha rispettato la precedenza. Alla guida dell’auto, risultata senza copertura assicurativa, c’era una donna di circa 30 anni che si è fermata a prestare soccorso. L’impatto è stato violentissimo con la vettura che ha urtato la parte anteriore del motorino. Nella caduta la gamba sinistra del 25enne ha riportato gravissime conseguenze. Trasportato in codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli, il ragazzo è stato operato d’urgenza e in questi giorni le condizioni della gamba sono costantemente monitorate dai medici.

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti gli agenti della sezione Infortunistica della polizia Municipale di Napoli, guidati dal capitano Antonio Muriano. L’auto della donna, che verrà denunciata per lesioni gravissime, è stata sequestrata perché risultata sprovvista di assicurazione.

L’ennesimo incidente avvenuto in via Diocleziano riapre il tema della sicurezza stradale lungo l’arteria che collega il quartiere di Fuorigrotta con quello di Bagnoli. Troppi gli incidenti, anche mortali, registrati negli ultimi anni, con residenti e cittadini che hanno più volte chiesto l’installazione di dossi o altri dissuasori di velocità per arginare il problema. Lo scorso autunno il Comune di Napoli, dopo le sollecitazioni arrivate dal parlamentino della X Municiaplità, ha installato le bande sonore in alcuni tratti di via Diocleziano.