E’ stato accoltellato “senza motivo” mentre passeggiava in compagnia degli amici lungo il Corso Secondigliano, nell’omonimo quartiere alla periferia nord di Napoli. Indagini in corso da parte della polizia sulla versione del 17enne arrivato nella tarda serata di domenica, 16 febbraio, al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni Bosco, accompagnato da alcuni conoscenti.

Assistito dai medici che hanno curato una ferita d’arma da taglio all’addome, la vittima ha raccontato agli agenti del commissariato Poggioreale, intervenuti nell’ospedale della Doganella, di essere stato aggredito da un gruppo di coetanei che ha iniziato prima a importunare il 17enne e i suoi amici, poi dalla parole sono passati ai fatti. Uno di loro ha estratto un coltellino ferendo il malcapitato.

Un coltellata per fortuna non profonda. Non sono stati intaccati gli organi vitali e nelle prossime ore il giovane tornerà a casa. Sull’episodio sono in corso le indagini della polizia che, attraverso le immagini delle telecamere di videosorveglianza, proverà a risalire alla babygang entrata in azione.

Nei giorni scorsi sono state diverse le segnalazioni (anche alla pagina Facebook Secondillyanum) dei residenti della zona di Secondigliano sulla presenza di più gruppi di ragazzini che si ‘divertiva’ a molestare le persone in strada lanciando bottiglie o pietre o aggredendo i passanti addirittura con sputi.