Post Ferragosto caprese ancora affollato di vip e star dello sport come Magic Johnson che ogni anno viene nell’isola azzurra per festeggiare la sua festa compleanno. Il re del basket quest’anno spegnerà in un noto ristorante di Capri dove è solito andare le sue 61 candeline.
L’isola attira gli sportivi; infatti sta trascorrendo la sua vacanza a Capri anche Bobo Vieri, che si è subito adeguato all’obbligo della mascherina. Ed in compagnia di sua moglie Costanza Caracciolo, la top model diva delle passerelle, stanno andando alla scoperta dell’isola insieme con un gruppo di amici, tra i quali un ex compagno di squadra Fabio Galante, con un lounge party sul beach club Il Riccio a poche centinaia di metri alla Grotta Azzurra ed un tuffo al Faro di Punta Carena.
Presenza fissa ormai sull’isola per l’influencer più famosa d’Italia Chiara Ferragni che vanta più di 20 milioni di follower. A Capri la signora Fedez trascorre una vacanza familiare insieme col marito, e il piccolo Leone Lucia Ferragni.
Ma non si fermerà qui il cartellone delle presenze di questo fine settimana che già si prevede affollato come quello precedente di Ferragosto.
Passata la paura per i contagi dei giorni scorsi, dall’isola azzurra mostrano soddisfazione per le misure di sicurezza attuate nell’ ambito del protocollo d’intesa «Capri Sicura», siglato in Regione lo scorso giugno, hanno ottenuto i risultati voluti, cioè nessun focolaio sull’isola di Capri. Questo il giudizio dei sindaci di Capri e di Anacapri. I sindaci isolani hanno valutato positivamente la nuova postazione fissa installata dall’Asl Napoli 1 nell’ospedale Capilupi per eseguire i tamponi, il lunedì e il giovedì dalle 9 alle 13, ai residenti dell’ isola, previa segnalazione via mail. «Dobbiamo continuare su questa strada – afferma il sindaco di Anacapri, Alessandro Scoppa – in sinergia col Comune di Capri, Regione e Asl, abbiamo implementato delle misure che sono state recepite con grande senso di responsabilità da cittadini e imprenditori, ma adesso non dobbiamo abbassare la guardia e continuare a migliorare i livelli di sicurezza tramite controlli e tracciamenti dei contatti sempre più precisi».