Dopo 25 giorni di disagi è ripartita la metropolitana di Napoli. Tutto sembrava che stesse andando per il verso giusto quando i cittadini si sono ritrovati davanti a un nuovo stop. Le corse si sono limitate alla tratta piazza Dante-Piscinola. Escluse quindi le fermate Toledo, Municipio, Università e Garibaldi. Attivata la linea bus sostitutiva 602 che collega la stazione Dante della linea 1 con piazza Garibaldi. Dalle 13.40 riprenderà il servizio su tutta la tratta Piscinola Garibaldi con sette treni.

Da Anm arriva la spiegazione a quanto accaduto. Stamattina la circolazione è ripartita con sette treni. L’ottavo ha finito il collaudo finale con Ustif e Polfer ieri sera tardi e quindi non hanno avuto il tempo di scrivere il report di rilascio alla circolazione di quel treno. Stamattina c’è stato un guasto alla Trazione di uno dei treni che stavano partendo e quindi si è fermato.

La flotta si è così ridotta a sei treni e Anm ha deciso di limitare la circolazione a Dante. Al momento del via alla limitazione è stata istituita una navetta, la 602 che da Garibaldi porta al Museo, con biglietto unico navetta-metropolitana. Intanto Ustif sta finendo la relazione e il treno con trazione rotta è in via di riparazione.