La 18esima edizione dell’Ischia Global Film & Music Festival segna quest’anno la ripresa dello showbiz in Italia. L’edizione 2020 ha infatti una forte attenzione alla sicurezza e ai grandi temi con l’obiettivo di trasmettere al mondo l’immagine di una serena estate italiana, di una “Campania Regione sicura”, all’insegna dell’ottimismo e del rilancio per tutti i settori dell’arte e del turismo. Kermesse internazionale dell’industria del cinema e dell’audiovisivo e soprattutto dei giovani talenti, anche quest’anno il Global festival coinvolgerà sull’Isola Verde e nell’intero Golfo di Napoli il gotha del grande schermo e della musica.
La manifestazione, fondata e prodotta da Pascal Vicedomini, in associazione con l’Accademia Internazionale Arte Ischia presieduta da Riccardo Monti, è promossa con il MIBACT-Dg Cinema e la Regione Campania con il patrocinio della Croce Rossa Italiana, e sarà inaugurata dal Vice Ministro della Salute Pierpaolo Sileri. La 18esima edizione è presieduta da Carolina Rosi, attrice e produttrice, presidente onorario e curatore della sezione musicale è Tony Renis. Ischia Global Film & Music Festival 2020 è dedicato a Ennio Morricone, il Maestro Premio Oscar recentemente scomparso.
Oltre 100 le personalità che parteciperanno al primo grande evento dell’estate, che per i suoi temi si conferma al centro dell’interesse dei media globali. Attori, musicisti, ‘fashion icons’, insieme a una squadra di produttori, discuteranno delle nuove sfide che dovrà affrontare il mondo dell’audiovisivo e dello spettacolo in generale.
Il grande cinema mondiale a Ischia torna quindi con anteprime rigorosamente in sala e presenze significative che consentiranno di non interrompere il dialogo con il mondo dell’industria cinematografica di una manifestazione amatissima negli Usa e non solo: Trudie Styler, già
presidente onorario del festival, riceverà il premio “Ischia Global Ambassador” con Sting; a Malcolm Venville andrà l’Ischia Social Award per il lungometraggio “And We Go Green”, in rappresentanza della Fondazione Leonardo Di Caprio per l’impegno sui temi ambientali. L’Ischia Art Award va al direttore della fotografia Ben Davis, all’attrice Camille Griffin e al loro figlio, lo straordinario giovanissimo attore Roman Griffin Davis (JoJo Rabbit). L’European art Award è stato assegnato al grande attore tedesco Moritz Bleibtreu.
Per il cinema italiano, saranno premiati per il film dell’anno “Favolacce” i gemelli D’Innocenzo e i produttori dell’anno di Pepito produzione. In ricordo di Carlo Vanzina, sarà premiato Paolo Ruffini (Ischia Carlo Vanzina Prince of Comedy Award). Il Legend Award è attribuito a Sandra Milo che sarà protagonista di un omaggio a Federico Fellini nel centenario della nascita insieme ad Andrea Griminelli e Leopoldo Mastelloni.
Numerosissime le presene per significativi riconoscimenti nel corso della settimana: Giorgio Pasotti, Federico Ielapi, Carlo Buccirosso, Elisa Amoruso, Alberto Testone, Mirko Trovato, Riccardo Mandolini e Antonio Geraci (Ischia Art Award), Pappi Corsicato (Ischia Fiction Award), Francesco Di Leva, Madalina Ghenea, Piero Chiambretti, Massimo Boldi, Pierfrancesco Pingitore (King of comedy), Nicolas Vaporidis, Giulia Salemi, Kaspar Capparoni, Jane Alexander, Elisa Amoruso, Nando Mormone, Matranga e Munafò, Mariano Bruno, Maurizio Mattioli (Art Award alla carriera), Peppe Iodice (Ischia Brekout Award), Simone Di Pasquale, Emanuela Ambrosino e Tonia Cartolano (Ischia People Award), Tatatu di Andrea Iervolino assegnerà un premio al miglior cortometraggio. A Clemente Russo è stato assegnato l’Ischia Social Award.
Madrina del festival è la modella napoletana Fiorenza D’Antonio.
Anche in questa edizione la musica è più che mai protagonista con la consegna a Zucchero del riconoscimento “Le chiavi di Ischia” (insieme alla produttrice Marina Cicogna) e l’omaggio a Ennio Morricone, un filo rosso che legherà vari momenti del festival e proporrà nel corso delle premiazioni le preziose esibizioni di Andrea Griminelli e Sumi Jo.
Al via con Jacopo Mastrangelo (il giovane musicista che ha commosso con i suoi concerti dai tetti di Piazza Navona durante il lockdown, partiti proprio dalle note di Morricone), e con Andrea Sannino per il suo “Abbracciame” divenuto inno di amore e coraggio. Tra i protagonisti delle serate anche Lo Stato Sociale, Franco Ricciardi, Ivan Granatino, Clementino, Tony Esposito, Paolo Vallesi, Paolo Belli Band, Agostino Penna.
Grazie al Global riaprono per l’occasione gli storici Excelsior di Ischia Porto e Delle Vittorie di Forio con oltre 70 titoli tra anteprime, proiezioni speciali e lungometraggi in rassegna con le migliori opere della stagione mondiale.
L’ingresso sarà gratuito e in sicurezza nel rispetto delle norme governative.
Tra le anteprime assolute: “Rise” di Maritte Lee Go, “Il Cinema non si ferma” di Marco Serafini, “Nel bagno delle donne” di Marco Castaldi, “Nightmare Symphony” di Domiziano Cristopharo. In Anteprima Europea “Love is not Love” di Stephen Keep Mills e “Songs of Solomon” di Arman Nshanian. Tra le anteprime italiane “No Fathers in Kahsmir” di Ashvin Kumar (Oscar nominated), “And We Go Green” di Fisher Stevens e
Malcolm Venville – prodotto da Leonardo Di Caprio; “The King of Staten Island” di Judd Apatow, “Anna” di Luc Besson, “The Gentlemen” di Guy Richtie. Ricco il cartellone delle proiezioni speciali con “Dogthooth” (2009) di Yorgos Lanthimos, film di chiusura, inedito in Italia, che uscirà nelle sale ad agosto; “Can you keep a secret?” di Elise Duran e titoli importanti che è stato possibile vedere solo su piattaforma come “The Lost Prince” di Michel Hazanavicious, “Georgetown” di Christoph Waltz, “The High Note” di Nisha Ganatra, “L’uomo invisibile” di Leigh Whannell, “Emma” di Autumn de Wilde, “The Hunt” di Craig Zobel. Particolarmente nutrito il cartellone “W il Cinema Italiano” con la possibilità di vedere sul grande schermo il film dell’anno “Favolacce” dei D’Innocenzo e “Abbi fede” di Giorgio Pasotti, così come altri titoli usciti su piattaforma durante il lockdown, come “Tornare” e “7 ore per farti innammorare”. Nella sezione “Finestra sul Mondo” l’occasione per vedere e rivedere i grandi film della stagione protagonisti degli Award internazionali da “1917” a “L’ufficiale e la spia”, da “Piccole donne” a “Joker”, ma anche “Star wars” e “Jojo Rabbit”. Completano l’offerta le sezioni Kids e Documentari.
“Cinema, Teatro, Musica, Danza e…: ripartire in sicurezza” è il primo dei forum dell’edizione 2020 fortemente caratterizzata dal tema della sicurezza sanitaria e dalla ripresa delle attività dell’industria culturale. Il 13 luglio, introdotti dalla presidente Carolina Rosi, intervengono: On. Luigi Gallo, presidente Commissione Cultura della Camera, On. Nicola Acunzo, presidente Inter-gruppo parlamentare alla Camera, Matteo Camporeale, vice presidente nazionale Croce Rossa Italiana, i produttori Pepito Produzioni (Giuseppe Sacca), Lucky Red (Andrea Occhipinti), Kavac Film (Simone Gattoni), Tunnel (Nando Mormone), Delta 2 Media (Ruggero De Virgilis, Daniele Fioretti, Daniele Muscolo, Marco Perotti), Fandango Produzioni (Gianluca Pignataro), Smile Production (Giuseppe Pedersoli), Danilo Iervolino (Pegaso), i registi Damiano e Fabio D’Innocenzo e gli attori Jane Alexander, Nicolas Vaporidis e con Piero Chiambretti. Conclusioni affidate all’On. Pierpaolo Sileri, vice-ministro della Salute.
La seconda giornata del festival vedrà un parterre tutto al femminile presieduto dalla Rosi, con Elisa Amoruso, Madalina Ghenea, Chiara Conti, Nathaly Caldonazzo, Fiorenza D’Antonio, Elisa De Panicis, Giulia Salemi, Gessica Taghetti, Mariana Falace e Cristiana Pedersoli. Il 15 luglio con il premio Oscar Alessandro Bertolazzi, la parola ai giovani con Federico Ielapi, Roman Griffin Davis, Mirko Trovato Riccardo Madolini, Lodo Guenzi, Jambo Praticò e Clementino. Il 16 luglio sugli stessi temi si confronteranno Michael Radford (UK), Moriths Bleibtreu (Ger), Francesco Di Leva. Il 17 luglio al tavolo con Marina Cicogna, Camille Griffin, Ben Davis, Malcolm Venville (UK) e Sandra Milo. Insieme a Zucchero, Andrea Griminelli, Paolo Vallesi, Paolo Belli, Trudie Styler. Sabato 18 luglio sarà la volta dell’industria per un simposio In collaborazione con Anica, APA e Film Commission Regione Campania. E con BNL Gruppo BNP Paribas. Con il benvenuto di Titta Fiore presidente Film Commission Regione Campania, intervengono Luigi Abete, Alberto Bonisoli, Alessandro Salem (Mediaset), Andrea Iervolino (AIE), Katie Goodson Thomas (UK), Marc Bikindou (Fra), Pier Francesco Pingitore. Conclusioni di Riccardo Monti, presidente Accademia Internazionale Arte Ischia.
Ischia Global 2020 è organizzato dall’Accademia Internazionale Arte Ischia e promosso con il MiBACT-Dg Cinema e la Regione Campania con il Patrocinio della Croce Rossa Italiana. In collaborazione con BNL Gruppo BNP Paribas, PEGASO, ISAIA, Riflessi e la partecipazione di Siae, Nuovo Imaie, Unico Energia, Trenitalia, Rainbow, Medusa, Rai Cinema, Medmar. Media partner: RAI ITALIA, Radio 2 Rai, Ciak.