Essere al fianco delle persone più fragili della città di Napoli è la mission principale de L’Altra Napoli: in questo periodo di particolare emergenza lo è ancora di più. Per questo l’Associazione ha pensato di attivare il progetto “Invisibili”, finalizzato a fornire assistenza a famiglie e persone in grave difficoltà economica nei quartieri più disagiati della città. Fino a questo momento sono più di 1600 le persone supportate dall’iniziativa. Gli strumenti di protezione sociale, ammortizzatori o altre forme di sostegno al reddito lasciano purtroppo scoperte ampie fasce della popolazione, in particolare lavoratori irregolari, ambulanti, lavoratori stranieri non coperti dal reddito di cittadinanza. Molte famiglie, quindi, si trovano nella impossibilità di far fronte all’acquisto di beni essenziali di sussistenza, sia dal punto di vista alimentare che medico.

L’Altra Napoli Onlus, con Asso.Gio.Ca.- associazione gioventù cattolica, l’associazione dei commercianti di Forcella “A’ Forcella” e la rete delle parrocchie del territorio, ha quindi lanciato un’iniziativa finalizzata a sostenere le famiglie prive di ogni reddito, partendo dal centro storico di Napoli dove L’Altra Napoli è già impegnata in altri progetti. L’obiettivo è quello di raccogliere da donors istituzionali e privati un importo sufficiente a garantire per un periodo di almeno tre mesi una fornitura settimanale di derrate alimentari di prima necessità.

Il progetto, che ha registrato il supporto di Unicredit, Rotary Club Napoli Nord, le Arciconfraternite dei Pellegrini e della Disciplina della Santa Croce, ha interessato inizialmente la II municipalità di Napoli, che comprende buona parte del Centro Storico, ivi incluso il popoloso quartiere di Forcella, ed è po stato esteso ad altri quartieri della città. «La solidarietà – spiega a “il Riformista” Antonio Roberto Lucidi, vicepresidente de L’Altra Napoli – coniugata con una visione scevra da particolarismi e votata alla sviluppo equo è quanto la nostra azione da tempo si propone di fare. Avviare, anche attraverso alleanze con le forze sane del territorio e della società, azioni a sostegno dei deboli; innestare processi volti allo sviluppo economicamente sostenibile, e fuori da circuiti malsani il nostro impegno. Il progetto Invisibili, così come tutti quelli messi in campo da Altra Napoli Onlus, oltre a sostenere nuclei familiari economicamente svantaggiati, condivide e persegue l’obiettivo di fornire al territorio ed ai protagonisti chi ci vivono, strumenti a sostegno della crescita sociale, civile ed economica».

La fornitura dei beni alimentari alle famiglie è gestita attraverso una cabina di regia con operatori specializzati i quali effettueranno un continuo “monitoraggio sociale” delle famiglie assistite e provvedono agli ordinativi di spesa attraverso una rete di piccoli commercianti dei quartieri interessati preventivamente convenzionati. Le spese settimanali terranno conto delle esigenze dei nuclei familiari assistiti e di eventuali intolleranze per problemi di salute o di credo religioso. Sono già circa 500 le famiglie individuate che stanno beneficiando del progetto.