Una coppia di anziani e il loro cognolino sono stati salvati da carabinieri e vigili del fuoco nel corso di un incendio divampato nella notte tra lunedì e martedì nella loro abitazione situata al quinto piano di un condominio di Casoria, comune in provincia di Napoli.

Il rogo, causato probabilmente da un guasto alla stufa, ha colto di sorpresa i due anziani che non si sono accorti di nulla perché dormivano. Con il passare del tempo, la donna è stata svegliata dal fumo ed ha allertato le forze dell’ordine. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della sezione Radiomobile della compagnia di Casoria e i vigili del fuoco. Saliti al quinto piano, i soccorritori sono riusciti ad accedere nell’appartamento grazie all’apertura della porta blindata da parte della ‘nonnina’.

Una volta dentro, i militari l’hanno messa in salvo prestando le prime cure in attesa dell’arrivo del 118. Poi insieme ai pompieri sono riusciti a trovare l’uomo, privo di sensi e riverso a terra, portandolo fuori dall’appartamento. Salvato anche il cane che viveva con la coppia. Successivamente i vigili del fuoco hanno domato le fiamme con l’appartamento che è stato dichiarato temporaneamente inagibile.

La donna, trasportata in ospedale, è stata dichiarata guaribile in 10 giorni. Più grave, ma non in pericolo di vita, il marito che ha riportato ustioni al volto e alle mani guaribili in 30 giorni.