Il Napoli crolla in casa e non riesce a dare continuità. Gli azzurri dopo la bella vittoria con la Juventus e il 4-2 di Genova contro la Sampdoria crollano in casa col Lecce. I giallorossi guidati da Liverani approfittano delle amnesie in fase difensiva degli uomini di Gattuso e della poca concretezza sotto porta.

Lapadula porta in vantaggio il Lecce e nel secondo tempo Milik per poco non sbaglia anche il gol del momentaneo 1-1. Poi ancora Lapadula prima e Mancosu su punizione riportano i salentini in vantaggio. La bella rovesciata di Callejon fissa il punteggio sul 2-3.

Il Lecce ottiene 3 punti ottimi per allungare sulla zona retrocessione, il Napoli non riesce a confermare quanto di buono visto nelle ultime partite e torna nell’incubo.