Iniziativa dei “bros” della Campania per ripulire la Basilica del Carmine. Stamattina gli attivisti del gruppo sono stati impegnati per attività di bonifica e santificazione dell’area circostante e l’interno della basilica stessa.

In una nota i lavoratori tengono a chiarire: “Come “GRUPPO VERTENZA BROS”, muniti di regolare statuto, vogliamo porgere i più sinceri attestati di stima nei confronti della Regione Campania, in particolar modo, nella persona del Presidente Vincenzo De Luca e Vicepresidente Fulvio Bonavitacola, per la dedizione ed impegno, unitamente agli esiti positivi raggiunti dopo mesi di quarantena da COVID-19, che hanno portato la nostra amata Regione a raggiungere il primato per solidarietà e civiltà, nonché ad essere grande esempio in tutto il mondo.

Teniamo, inoltre, a rendere noto che, in quanto corsisti formati ed esclusi, dopo 22 anni, dal progetto in ambito della manutenzione stradale, a causa dell’algoritmo, in seguito alla fase di click day dello scorso giugno (cogliamo l’occasione per ringraziare e porgere i nostri attestati di stima ai nostri compagni, già collocati, per il lavoro svolto in questi mesi), il “GRUPPO VERTENZA BROS”, sensibile alla macchina di solidarietà, per l’impegno e gli sforzi fatti per contrastare l’emergenza COVID, ha convenuto scendere in campo, rendendosi utile nell’adoperarsi sia in ambito sociale che ambientale, con l’iniziativa, come quella del 8 maggio, in cui autotassatoci ed in via del tutto volontaria, muniti di attestati di formazione, tute, visiere, guanti, mascherine, sanificatori, scope e palette, facendo, ovviamente, attenzione ad evitare casi di assembramento, ci siamo adoperati per pulire e bonificare il comparto stradale e vari luoghi di assembramento. In modo particolare, i parchetti in zona Museo (che riversavano in condizioni fatiscenti) e zona dei Vergini (area fortemente affollata, data la fitta rete di esercizi commerciali).

L’iniziativa ha avuto enorme risalto, grazie agli organi di stampa, ed enorme consenso sia da parte delle amministrazioni locali che della cittadinanza.

Il forte senso di civiltà e solidarietà, che, a dispetto di chi si è sempre ostinato a vederci come l’ultima ruota del carro, sta distinguendo la nostra Regione, portandola a raggiungere un primato mai raggiunto, ha spinto noi del “GRUPPO VERTENZA BROS” a dare il nostro sostegno alle istituzioni, per il bene della collettività, tale da renderci disponibili anche per attività che vanno ad intaccare l’ambito sociale, con l’iniziativa, in cui saremo impegnati nella donazione del sangue, con l’ausilio dell’AVIS comunale di Napoli.

Tra le altre iniziative in programma è da menzionare la sanificazione della mensa dei poveri, situata nella zona del Carmine.

Tali iniziative sono la chiara dimostrazione che il bene comune e lo stato di totale degrado, in cui riversano i nostri territori, chiedono immediato intervento di manutenzione e purificazione, come da dialogo di confronto intrapreso con i vari organi di Regione e Comune di Napoli, poi interrotto a causa dell’emergenza COVID.

Progetto, quello della manutenzione dei parchi verdi, per cui fu avviata una cabina di regia, interrotta, come menzionato, dall’emergenza Corona virus.

In conclusione, data l’emergenza sociale, che con il Corona virus pesa ulteriormente sulle fasce di per sé già svantaggiate, teniamo far presente che tra noi BROS esclusi, persiste una fitta percentuale di persone che non beneficiano del reddito di cittadinanza, adattandosi a svolgere lavori saltuari e sottopagati, rendendo ancora più austere le proprie condizioni di vita.

Pertanto, facendo leva sullo spirito di solidarietà e responsabilità dell’amministrazione regionale, il “GRUPPO VERTENZA BROS” chiede al Presidente Vincenzo De Luca e Vicepresidente Dott. Fulvio Bonavitacola, che venga data ulteriore dimostrazione di solidarietà e responsabilità, ripristinando il dialogo di confronto, avviato prima che subentrasse l’emergenza COVID, per il bene dei cittadini e dei territori.”