La Regione Campania anticipa il Governo e mette in campo misure straordinarie di sostegno alle famiglie per l’accudimento dei figli al di sotto dei quindici anni durante il periodo di sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado per emergenza COVID-19. Vincenzo De Luca ha disposto 7milioni di euro, eventualemnte integrabili,  da destinare al sostegno alle famiglie.

Il sostegno, sarà riconosciuto ai nuclei familiari in cui entrambi i genitori (o il genitore unico nel caso di nuclei monogenitoriali) siano impegnati in attività lavorativa ed impossibilitati ad accudire direttamente i figli, se uno dei genitori è residente in Campania. Il contriuto sarà erogata alle famiglie in possesso di un ISEE non superiore a € 35.000,00, per un importo pari a € 300,00 e in possesso di un ISEE non superiore a € 20.000,00 per un importo pari a € 500,00.

La Direzione Generale per le Politiche Sociali e Socio-sanitarie si occuperà di individuare le modalità attuative dell’intervento più coerenti con i principi di economicità, semplificazione, celerità ed efficienza, attraverso il ricorso a ente in house alla Regione, in possesso di specifico know-how e previa predisposizione di un progetto con i
relativi costi che graveranno sulle citate risorse. Dunque presto le famiglie campane avranno bonus per gestire l’emergenza e prendere fiato nel momento di crisi che l’Italia sta vivendo.