Ecoturismo ed Ecosostenibilità le parole chiave che rappresentano il futuro del mercato esperienziale delle vacanze, estive, e non solo, in Campania. Da anni ormai, il Maestro internazionale di Yoga Enrico De Luca, diffonde il patrimonio naturalistico-paesaggistico e storico-archeologico ad una platea eterogenea tramite eventi che hanno visto la partecipazione di un pubblico proveniente da tutti i continenti e 26 paesi globali.

L’attività attraverso cui De Luca ha cominciato questa forma di promozione territoriale a stretto contatto con la Natura e i suoi elementi è quella che riguarda la formazione internazionale di insegnanti Yoga essendo autorizzato e riconosciuto dall’organizzazione leader mondiale Yoga Alliance© come Master Trainer e Scuola.

Oltre ad essere stato pioniere nel portare le bellezze naturali della Campania nel mercato global e local dello Yoga contemporaneo dall’anno scorso, De Luca ha ideato un nuovo progetto che valorizzasse e desse un attenzione ancora maggiore a tali meraviglie attraverso gli eventi esperienziali denominati Into the Wild® (marchio registrato e riconosciuto dal Ministero dello Sviluppo Economico). Richiamando l’attenzione infatti al film biografico omonimo l’obiettivo di tali eventi è quello di creare esperienze intense di contatto con la Natura di più giorni (si dorme quindi all’aperto) nelle location più famose, e anche in quelle meno note, del nostro territorio.

Le attività previste durante questi eventi vanno dal Trekking, che rappresenta la base su cui si sviluppa l’itinerario ecoturistico, al Climbing (attraverso l’intervento di Direzione Verticale nella persona di Francesco Galasso, al Surviving (attività di sopravvivenza supervisionate dall’esperto mondiale Michele Lupoli), passando anche per lo Yoga, ricerca sul movimento primordiale umano e laboratori sensoriali tenuti da me medesimo.

Da quest’anno inoltre tale formula di pillole di avventure si è estesa anche sul versante marino. Non potendo infatti tralasciare la smisurata e mitica bellezza del nostro mare, sulla scia delle mie precedenti traversate in Stand Up Paddle (Sulla rotta delle Ninfe, Nitron, Napoli-Ischia e Sulla rotta delle Sirene, Seiren, Sorrento-Capri-Positano) De Luca ha deciso di fondare, insieme al suo socio Matteo Lombardi, What-SUP (marchio in corso di registrazione) che propone al pubblico la fruizione del nostro mare in maniera alternativa e completamente ecosostenibile attraverso itinerari escursionistici in SUP alla scoperta di location e rotte inedite godibili esclusivamente con questo strumento di navigazione che si integra nel mare rispettando completamente l’ambiente e garantendo un’esperienza di immersione completa con le bellezze marine che ci circondano.