“La mia dignità di avvocati e cittadino sotto i piedi”. E’ il duro sfogo di un avvocato napoletano, Nicolò Rubino, che in una lettera inviata alla redazione del Riformista denuncia la sua odissea con i magistrati del Tribunale di Bologna dopo la decisione di astenersi dalle udienze.

Stamattina avrei dovuto fare udienza camerale a Bologna dinnanzi al Gip. Andare a Bologna sarebbe stato un pericolo per me ma soprattutto per i miei colleghi bolognesi, considerando il fatto che i contagi per Covid 19 a Napoli hanno riguardato prevalentemente avvocati e magistrati. Pertanto da persona responsabile, così come raccomandato nelle direttive ministeriali, ho aderito all’astensione nazionale inviando pec a cancelleria e collega, cui mi risulta esser pervenuta ed essere agli atti. Anche la collega ha aderito all’astensione. Stamani però vengo chiamato da quest’ultima che mi dice che alcuni giudici di Bologna non assecondano l’astensione. In particolare quello con cui avrei dovuto fare udienza che dinnanzi alle doglianze della collega di controparte basate sul fatto che venissi da Napoli, sembra aver risposto che la cosa non interessa, stando al Tribunale di Bologna. Alla fine, diversamente dalle altre udienze, ha rinviato la mia al 22 Maggio, non perché ha assecondato la nostra adesione all’astensione nazionale, ma perché ho fatto mettere a verbale, sempre tramite la collega di controparte (che ringrazio davvero per la solidarietà), che potrei esser entrato in contatto con i citati contagiati. Insomma la mia dignità di Avvocato e cittadino sotto i piedi. Mi domando e dico a questo punto, a cosa servono tutte queste prescrizioni, direttive, se poi alla fine chi le osserva viene pregiudicato nei suoi diritti fondamentali? A cosa serve dire stiamo uniti, se ognuno fa come vuole? Infine non capisco come i magistrati, che comunque sono anch’essi cittadini, possano porsi in una posizione così antisociale, infischiandosene della salute pubblica e del sacrosanto diritto di difesa in un modo così arrogante. E poi è sempre colpa di noi avvocati…