Caso sospetto di coronarovirus alla clinica dei Fiori di Acerra. Un uomo di 33 anni di Afragola è in isolamento insieme al medico e all’Infermiere che lo hanno accolto nel pronto soccorso ieri sera. Il paziente aveva febbre e tosse e ha raccontato di essere stato a contatto con alcuni cinesi a Prato dove svolge la sua attività imprenditoriale. All’uomo è stato immediatamente praticato il tampone ed inviato all’ospedale Cotugno di Napoli, entro le 14 di oggi si conoscerà l’esito. Nel pomeriggio la notizia che dalle analisi l’uomo è risultato negativo al coronavirus.

“Abbiamo deciso di sospendere per oggi le manifestazioni di Carnevale – ha detto il sindaco Raffaele Lettieri – La Clinica Villa dei Fiori ha avviato il protocollo per un caso sospetto di coronavirus, in attesa che arrivino i risultati processati dall’ospedale Cotugno sui tamponi analizzati, abbiamo deciso di annullare la manifestazione di Carnevale solamente per oggi, in via precauzione, restando in attesa delle risposte del Cotugno, per attuare tutte le misure di salvaguardia. Ci auguriamo che il caso non sia confermato, diversamente scatteranno i protocolli suggeriti dal Ministero della Sanità”

“Poco dopo è lo stesso sindaco ad annunciare ai suoi concittadini che l’allarme è rientrato. “Il tampone processato all’ospedale Cotugno – ha detto su Facebook – proveniente da un paziente ricoverato ieri ad Acerra è assolutamente negativo. Per fortuna non è un caso di coronavirus. Ma la guardia resta alta, le manifestazioni di carnevale per la sola giornata di oggi rimangono sospese, non si terranno. E le misure di sanificazione e igienizzazione programmate e intensificate rimangono in campo e proseguono. Assolutamente non va sottovalutata questa situazione. Nessuna emergenza e nessun panico ma restiamo molto attenti. Invito sempre a seguire le informazioni che provengono dai canali ufficiali e a rispettare le prescrizioni del Ministero della Salute”.