Era ricoverata da un mese e mezzo al Policlinico di Napoli, dove stava affrontando la sua battaglia contro il coronavirus. Ma non ce l’ha fatta Maria Rosaria Esposito, ostetrica di 47 anni originaria di Torre Annunziata  ma residente a Terzigno, nel Vesuviano. A complicare il suo quadro clinico una patologia pregressa che ha gravato sull’infezione da coronavirus. A dare la notizia è stato il sindaco della città d’origine della giovane donna che lavorava alla clinica Maria Rosaria di Pompei.

“L’amministrazione comunale – ha scritto il sindaco di Torre Annunziata Vincenzo Ascione – partecipa al dolore della famiglia per la prematura scomparsa di Maria Rosaria, ed in questo triste giorno è vicina a marito e figli, a cui vanno le più sentite condoglianze”.

Anche il sindaco di Terzigno Francesco Raniari dalla sua pagina Facebook, ha ricordato l’ostetrica: “Con profonda tristezza comunico il decesso della dottoressa Maria Rosaria Esposito, giovane ostetrica che dopo un mese e mezzo di terapia intensiva ha ceduto il passo a questo maledetto virus”.

IL BOLLETTINO DELLA CAMPANIA – Nella giornata di mercoledì 15 aprile sono risultate positive 80 persone (su 1.762 tamponi analizzati) che portano il bilancio dei contagiati in Campania a 3.887.

In attesa dell’aggiornamento di questi ultimi 80 positivi, il bilancio è di almeno 278 vittime e 442 guariti (di cui 329 totalmente guariti e 113 clinicamente guariti)

Il riparto per provincia:

Provincia di Napoli: 2.026 (di cui 816 Napoli città e 1210 Napoli provincia)
Provincia di Salerno: 564
Provincia di Avellino: 407
Provincia di Caserta: 390
Provincia di Benevento: 157
Altri in fase di verifica Asl: 263