Con il classico ‘cinguettio’ il presidente Aurelio De Laurentiis ha annunciato, alle 15 di mercoledì, l’acquisto di Stanislav Lobotka (nella foto). Lo slovacco, fortemente “sponsorizzato” dal connazionale ed ex capitano del Napoli Marek Hamsik, ha svolto nel pomeriggio il primo allenamento a Castelvolturno agli ordini di mister Gennaro Gattuso. Il centrocampista va a rinforzare un reparto fortemente ridimensionato dalle cessioni di Jorginho, nell’estate del 2018, e quella dello stesso Hamsik nello scorso inverno.

L’intesa con il Celta Vigo per l’acquisto a titolo definitivo di Lobotka è stata trovata a 21 milioni di euro. Il giocatore ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2024 per 1,8 milioni di euro a stagione. Con le prime parole, diffuse dal sito della Federazione calcistica della Slovacchia, Lobotka ha confermato una trattativa che “non è stata facile” tra i due club. Il giocatore ha però fortemente voluto il Napoli e ha affermato di essere «contento e di aver fatto un passo in avanti nella mia carriera».

Dopo Diego Demme, quindi, il Napoli blinda il centrocampo e ora punta alle cessioni per sfoltire la rosa. In uscita Lorenzo Tonelli che dovrebbe approdare nuovamente alla Sampdoria e Gianluca Gaetano vicinissimo alla Cremonese dove potrebbe trovare più spazio. Dries Mertens, in scadenza, vuole onorare il contratto fino alla fine e ha rifiutato il West Ham mentre potrebbe essere già ai titoli di coda l’avventura di Fernando Llorente sotto il Vesuvio. Lo spagnolo, infatti, potrebbe rientrare al Tottenham visto il grave infortunio di Harry Kane. Torino e Genoa si contendono il tedesco Amin Younes, mentre se dovesse partire Faouzi Ghoulam il Napoli punterebbe Kostas Tsimikas, ma sul greco c’è l’Atalanta.