Un appello è stato lanciato nei giorni scorsi dal Presidente della Regione Campania De Luca, al fine di far giungere a Santa Lucia idee e proposte per il rilancio del tessuto economico produttivo del nostro territorio.
Fra gli altri hanno aderito anche i “Brand Partenopei Uniti” associazione spontanea, rappresentativa di 300 brand della ristorazione e dell’imprenditoria Napoletana (fra questi Carpisa, Wicon, Alcott, Sole 365, Jadea) che hanno accolto in maniera positiva l’invito di De Luca e gli hanno sottoposto un documento con alcuni punti che si ritengono di primaria importanza a sostegno del settore. Eccone alcuni:

• Abolizione della burocrazia per consentire a tutte le aziende accesso diretto al credito: abolizione degli oneri bancari connessi al credito per l’emergenza, tassi di interesse pari e non superiori allo 0,30%. Modalità di rimborso coerenti con l’importo richiesto e con la capacità finanziaria dell’impresa.

• Abolizione ISA (Indicatori Sintetici di Affidabilità, ex Studi di Settore)

• Abolizione delle accise su tutte le utenze, dalla data della chiusura fino alla data di riapertura

• Previsione di un ammortizzatore sociale che consenta alle imprese il manterranno i livelli occupazionali di non pagare gli oneri sociali per tutto l’esercizio 2020

• Invalidità delle eventuali richieste di sfratto per morosità fondate sul mancato pagamento dei canoni di locazione durante il periodo di chiusura causa “Covid-19”, (se non corrisposte entro 36 mesi dalla data di effettiva riapertura)

• Sospensione di tutti versamenti fiscali e contributivi, senza distinzione tra codici tributo, comprendente anche avvisi bonari, cartelle esattoriali ed eventuali rateizzazioni delle medesime, per tutto l’esercizio 2020, con previsione di un meccanismo di rimborso senza applicazione delle sanzioni e degli interessi in almeno 24 rate a partire da gennaio 2021

• Previsione della rottamazione dei ruoli per le cartelle notificate alla data del 28.02.2020, nonché rottamazione degli avvisi bonari notificati alla stessa data

• Locazioni e fitti immobili commerciali, C1,C2,D1
Contratti di fitto di ramo d’ azienda.
Emissione credito d’imposta del 100% del canone registrato (articolo 65 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18) per il canone di locazione relativo agli immobili, a beneficio sia del conduttore che del locatore al fine di azzerare integralmente il pagamento per la durata dell’anno 2020.

Gli esponenti di “Brand Partenopei Uniti” fanno sapere a “il Riformista”, di essere “fiduciosi e ottimisti” sull’accoglimento delle loro proposte e si dichiarano pronti a riaprire “quando l’emergenza sarà veramente finita”.