Tre minorenni hanno adescato un uomo sul web, poi lo hanno incontrato, sequestrato e rapinato. I tre ragazzi di 15, 16 e 17 anni, tutti residenti a Maddaloni, sono stati arrestati per la violenza ai danni di un 32enne di Nocera Inferiore. Le indagini sono partite dopo la denuncia del 32enne a dicembre e sono state dalla Procura per i Minori di Napoli e realizzate dei carabinieri della stazione di Caserta. Nell’ordinanza di custodia cautelare, il Gip del Tribunale per i minorenni parla di “violenza gratuita”, di “crudeltà disumana”.

I tre avevano adescato la vittima su un sito di incontri. Il 19 dicembre si erano incontrati nella periferia di Caserta. I tre avevano portato il malcapitato in un luogo desolato per poi colpirlo con calci e pugni alla schiena. Lo rinchiusero nel bagagliaio della sua stessa auto per poi impossessarsi dello smartphone, una stecca di biliardo che il 32enne aveva con se del valore di alcune centinaia di euro, contanti e anche della carta Postepay.

Sotto la minaccia di altre violenze i tre erano riusciti a farsi dare il codice della carta con cui hanno prelevato 520 euro prima di rilasciare la loro vittima. Sono state proprio le telecamere dell’ufficio postale a incastrare i tre minori, portandoli all’arresto.